PUNTO DI ASCOLTO E DI CONSULENZA   Tensioni ed incomprensioni, dispiaceri e conflitti, anche se piccoli, turbano l’equilibrio e la serenità dei nostri ragazzi e talvolta compromettono il loro rendimento scolastico e il loro “star bene” all’interno dei gruppi sociali in cui sono inseriti.   La nostra scuola, consapevole di quanto sia delicata questa fase della crescita, ha deciso di avvicinarsi ulteriormente alla realtà dei ragazzi riservando loro un PUNTO DI ASCOLTO per
          • offrire figure di adulti sensibili ai  problemi dei ragazzi e capaci di guidarli alla conoscenza di sè;
          • fornire momenti di ascolto, di dialogo interpersonale;
          • imparare ad affrontare con metodo un problema;
          • fornire al docente strumenti per una relazione po;sitiva con gli alunni
          • sviluppare le capacità di dialogo e di relazione tra; alunni – genitori – docenti
          • sensibilizzare l’istituzione scolastica;
          • favorire la collaborazione con le altre agenzie educative presenti nel territorio.
Gli alunni potranno accedere al PUNTO DI ASCOLTO  su richiesta e per appuntamento.
Finalità
  • Favorire il superamento delle ansie presenti in questa fascia d’età
  • Individuare soggetti a rischio
Obiettivi
  • Offrire ai ragazzi figure di adulti sensibili ai loro problemi e capaci di guidarli alla conoscenza di sé
  • Fornire spazi (luoghi, tempi e modi) di ascolto, di dialogo interpersonale
  • Imparare ad affrontare con metodo un problema
  • Fornire al docente strumenti per una relazione positiva con gli alunni
  • Sviluppare le capacità di dialogo e di relazione tra alunni – genitori – docenti
  • Sensibilizzare l’istituzione scolastica
  • Favorire la collaborazione con le altre agenzie educative presenti nel territorio
A chi è rivolta l’attività
  • A tutti gli alunni della scuola media, e in particolare
  • A chi vive una situazione di disagio
  • A chi deve compiere una scelta e vuole superare le sue indecisioni
  • A chi ha difficoltà di relazione con compagni o adulti
  • A chi vive conflittualità che non riesce ad esprimere
  • A chi vuole confrontarsi con un altro punto di vista
Operatori del Punto Ascolto Insegnanti-operatori interni individuati tra i docenti dell’Istituto. Modalità di contatto con operatori del Punto Ascolto Cassetta della posta In ogni sede è predisposta una cassetta della posta dove il ragazzo depositerà la sua richiesta di contatto con l’operatore del Punto Ascolto. Potrà servire anche per l’esplicitazione di bisogni individuali o di gruppo. Consiglio di Classe Il Consiglio potrà svolgere il ruolo di filtro tra operatore e alunno. Dovrà motivare, qualora lo ritenga necessario, il ragazzo ad un colloquio con l’insegnante-operatore. Modalità:
  •  il ragazzo compila il foglio prestampato (precedentemente dato al ragazzo insieme al depliant informativo) indicando il nome e la classe e lo deposita nella cassetta della posta.
  •  l’insegnante-operatore contatta l’insegnante per verificare che nell’ora stabilita non siano programmate attività prioritarie.
Consulente esterno Qualora emergano particolari situazioni, l’insegnante-operatore può avvalersi della consulenza di un esperto esterno. Il rapporto tra operatore e ragazzo deve basarsi sulla fiducia reciproca; l’operatore dovrà comunicare al ragazzo gli interventi che vuole attivare con l’istituzione scolastica e ottenere da lui il consenso. Consiglio di Classe È a discrezione dell’insegnante-operatore portare il problema alla conoscenza del Consiglio di Classe. Se l’insegnante-operatore ritiene di dover informare il Consiglio può:
  • segnalare in modo generico la presenza di una situazione di disagio
  • può presentare una relazione dettagliata del problema
Genitori I genitori dovranno essere informati solo se insegnante-operatore e commissione decidono di avvalersi di un consulente esterno.  Formazione Gli insegnanti-operatori si avvarranno della consulenza di un esperto esterno per potenziare le loro capacità di ascolto e di relazione.

calendario

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

contatti

piattaforma e-learning

Piattaforma moodle integrata nel Registro Elettronico KeScuola. Consente la realizzazione di classi virtuali per ogni classe-materia, con tutti gli utenti registrati ed inseriti nei vari corsi in base al rispettivo ruolo. Condivione materiale per docenti e Creazione Corsi.